I sei concept ammessi alla terza fase

Mercoledì 22 Febbraio 2017

Il progetto CREW alle soglie di una nuova importante tappa: approvati i sei concept che accederanno alla terza fase, nella quale si darà il via alla prototipazione.

 

Nell’ambito del progetto CREW – Codesign for Rehabilitation and Wellbeing, al termine della fase di progettazione e rafforzamento, sono stati selezionati sei concept, frutto del lavoro di coprogettazione che ha visto coinvolti clinici, ricercatori, educatori e formatori, aziende e start up, associazioni e policy maker. I progetti selezionati porteranno alla produzione dei prototipi ideati con l’obiettivo comune di migliorare la qualità della vita di persone con fragilità. L’investimento totale di Fondazione Cariplo sulla partita è di oltre 3 milioni di euro. 

 

Ecco i sei dispositivi che accederanno alla terza fase del progetto:

  • CAMBIO, una carrozzina a costi contenuti, che grazie all’assetto variabile e al cambio di trazione consente l’utilizzo per la vita all’aria aperta e lo sport a livello amatoriale.


     
  • AQTIVO, un oggetto per favorire il galleggiamento e il nuoto in sicurezza per persone con disabilità. Pensato per far ritrovare a tutte le persone il piacere dell’autonomia in acqua, utile anche per facilitare la riabilitazione.



  • MOSAIC, un gioco per accompagnare l’ingresso nella scuola primaria, primo grande momento di socializzazione, di bambini e bambine con disturbi dello spettro autistico. MOSAIC integra scenari di gioco reali e virtuali, collegabili alla LIM, fornendo anche informazioni e contenuti per la formazione dei docenti. 



  • GIOCABILE, un gioco per bambini con disabilità neuromotorie che favorisce il potenziamento delle competenze e delle capacità attraverso il gioco e il divertimento con gli amici e in famiglia. 



  • BABY CREW, una seduta modulare e funzionale, in grado di favorire un assetto corretto per bambine e bambini con disabilità neuromotorie. Grazie alla modularità e al design curato, la seduta accompagna il bambino nella crescita e gli consente di partecipare alla vita familiare.



  • GRIPPOS è un sistema integrato che a partire da una piattaforma online consente, anche grazie alla stampa 3d, la personalizzazione di strumenti e dispositivi per agevolare la presa di oggetti e strumenti per svolgere attività quotidiane, per persone con fragilità che interessano gli arti superiori.



Le attività del progetto CREW si collocano nel più ampio programma di Fondazione Cariplo dedicato al Distretto della Riabilitazione avviato nel 2014, frutto del Piano di Azione dedicato alla Ricerca utile a migliorare le condizioni di benessere delle persone. L’investimento complessivo di Fondazione Cariplo per il Distretto della Riabilitazione è di oltre 5.000.000 di euro, segnale di un preciso impegno a sostenere iniziative integrate di ricerca e sviluppo per la ri-abilitazione motoria e cognitiva di persone in condizioni di fragilità temporanea o permanente, in una prospettiva di mantenimento e miglioramento della qualità della vita e delle relazioni sociali.