Localizzatore di persone con autismo in fuga: una richiesta di collaborazione

Lunedì 26 Agosto 2019

Gianluca Nicoletti, con la sua factory Cervelli Ribelli e la collaborazione di “Per noi autistici” chiede la collaborazione dei familiari di persone autistiche per realizzare un presidio tecnologico che aumenti la sicurezza in caso di scomparse improvvise. Obiettivo: progettare un localizzatore. 

Stanno lavorando a un progetto di ricerca e sviluppo finalizzato alla creazione di un prototipo di localizzatore specificamente destinato a segnalare in maniera immediata la scomparsa improvvisa di persone nello spettro autistico e di contribuire efficacemente a rintracciarle.

 

La richiesta: "Stiamo analizzando lo scenario delle scomparse di autistici registrate nelle cronache degli ultimi anni, è importante confrontare le modalità di ogni evento per individuare gli elementi comuni e ogni possibile variabile. Per integrare quanto già rintracciabile in una ricerca d’archivio, sarebbe importantissimo al fine della nostra progettazione avere il più possibile elementi su persone autistiche scomparse. Ci interessano i particolari anche di quei casi che non hanno prodotto denunce alle autorità, ma solamente un brutto spavento in famiglia. Per ricostruire in maniera il più possibile completa il set di una possibile scomparsa per  noi sarebbe molto importante avere una documentazione anche dei particolari che possono sembrare trascurabili. Chi volesse contribuire in forma assolutamente anonima alla nostra ricerca dovrebbe compilare con attenzione i campi della form che vi proponiamo".

 

Per informazioni sul progetto e per rispondere al questionario localizzatore.cervelliribelli.it/

 

Per la prima volta in Italia un team multidisciplinare affronta dal punto di vista clinico, tecnologico, ergonomico e della comunicazione il tema di poter dotare le famiglie con persone autistiche di uno strumento di gestione, che sia in grado di consentire l’autonomia e la socialità ai loro congiunti neurodiversi, potendo contare su maggiori margini di sicurezza nella circostanza che dovessero essere persi di vista da chi di loro si occupa, permettendo che che la scomparsa sia subito segnalata e sia possibile rintracciarli in maniera efficace e veloce.

 

Info: www.pernoiautistici.com/