Mosaic torna a scuola

Lunedì 01 Novembre 2021

Il kit, sviluppato per favorire l’inclusione scolastica di bambine e bambini con disturbo dello spettro autistico, ha subito, causa COVID e DAD, uno stress test che il team di sviluppo non dimenticherà facilmente. Qui scrivevamo che la formazione per gli insegnanti aveva ripreso a febbraio 2021, ma è stata una ripartenza illusoria, poiché le scuole non potevano funzionare in presenza in modo continuativo.

Adesso la situazione è migliorata, così il 20 e 27 ottobre il team di MOSAIC ha organizzato due giornate formative in presenza, molto partecipate da insegnanti – molti i giovani – che avevano acquistato il kit per le loro classi.

Adesso, ci ha raccontato Emanuele Micheli di Scuola di Robotica di Genova, impegnato sin dall’inizio nel progetto e presente alla formazione, si può davvero ripartire

 

Ma ricominciamo dall’inizio: MOSAIC è un kit di oggetti interattivi progettato per facilitare la socializzazione di bambini con Disturbo dello spettro autistico e in generale di tutti i bambini, all’interno di un gruppo.

Gli Smart Object del Kit MOSAIC diventano mediatori sociali tra i bambini: sono infatti da vedersi come un ponte che favorisce l’inclusione attraverso lo svolgimento collettivo di attività. MOSAIC offre la possibilità di personalizzare gli oggetti del Kit (con card inseribili o attraverso la programmazione di luci e suoni) e di creare attività ludico-didattiche completamente in linea con le esigenze, le necessità e le inclinazioni del bambino con autismo. MOSAIC quindi valorizza le capacità di ogni bambino e si adatta ai suoi bisogni, permettendo l’apprendimento attraverso il gioco.

 

  

MOSAIC è:

  • un KIT base venduto alle scuole
  • un Editor per la personalizzazione e la creazione di attività da svolgere in classe
  • un piano di formazione per i docenti composto da corsi in presenza e online

Il KIT è composto da: 6 Smart Cube, 2 MOMO, Smart Tag (basati sulla tecnologia NFC), un router, cavi per la ricarica degli oggetti e un Libretto di attività preconfigurate.

 

L’Editor MOSAIC permette ai docenti di “programmare” le proprie attività in modo semplice e intuitivo. Infatti, attraverso l’applicazione l’insegnante può autonomamente gestire e creare nuove relazioni di causa-effetto tra gli oggetti presenti nel Kit MOSAIC e i bambini.

 

La formazione, come abbiamo visto a Fondazione UNIMI a Milano in ottobre, affronta temi pedagogici e tecnici: si parla di bambine e bambini con autismo, di inserimento nel gruppo, di problemi di comunicazione, per poi sperimentare le potenzialità didattiche dei cubi magici di MOSAIC, provare le diverse attività già disponibili e capire come sia possibile programmare nuove attività.

 

Lo strumento è molto flessibile, tanto che può essere utilizzato nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie inferiori, con alunni affetti da disturbo dello spettro autistico, ma non solo. Le attività già incluse nel kit e la possibilità di programmazione di nuove attività rendono MOSAIC utilizzabile in contesti più ampi.

 

 

MOSAIC può essere acquistato attraverso i fondi del PON, il Programma Operativo Nazionale (PON) del Ministero finanziato dai Fondi Strutturali Europei. Contiene le priorità strategiche del settore istruzione. Oppure attraverso

i fondi messi a disposizione nel Decreto Sostegni, che verranno distribuiti per il potenziamento delle attività di recupero e inclusione, focus principale di MOSAIC.


Il team di MOSAIC fornisce supporto per accedere a questi e ad altri strumenti di finanziamento.

 

 

Info: MOSAIC