La seconda vita di Romina Modena, atleta

Venerdì 02 Settembre 2016

Una vita “normale”, un lavoro, un marito, l’attesa di un figlio. Ma dopo il parto succede qualcosa: la bimba sta bene, ma la mamma è immobile. Poi la rieducazione, e lo sport. Romina Modena racconta la sua storia.

 

Romina Modena, atleta, partecipa al progetto CREW e durante un incontro ha portato la sua esperienza. La gravidanza, il parto, le complicazioni che l'hanno costretta all'immobilità. Poi la riabilitazione, e l'incontro con lo sport, il passaggio all'agonismo, prima con l'handbike e poi con il canottaggio, e ottimi risultati. Ma soprattutto l'accettazione della disabilità, la determinazione nel ricominciare, le nuove relazioni. E' l'inizio di una seconda vita.

 

Qui si può vedere il suo racconto