tag: anziani - Progetto CREW

Fondazione Asphi vuole condividere l’esperienza decennale sul tema della fragilità in età anziana con due momenti informativi gratuiti. Organizza dunque due live streaming, mercoledì 8 aprile ore 14 e mercoledì 15 aprile ore 16.

 

Ricerca biomedica, ricerca medica sulle patologie legate all’invecchiamento, ricerca sociale sulla condizione delle persone anziane, sono le tre aree di ricerca finanziate con i primi bandi 2018.

Nella Silver Society le ICT rappresentano uno strumento molto potente per supportare l’autonomia delle persone in età e per favorire la loro partecipazione alla vita sociale e di relazione. Il programma europeo AAL e Nesta aprono una competizione, con un budget da 50.000 euro, per premiare soluzioni coprogettate con gli utilizzatori finali.

A Roma, al Ministero  della Salute, dal 11 al 12 luglio, l’edizione 2017 degli Stati Generali dell’Assistenza a lungo termine. Una opportunità per aprire una discussione allargata sulle modalità più efficaci e sostenibili per la presa in carico di persone con fragilità, dovute all'età o a patologie.

L'invecchiamento progressivo della popolazione e l'aumento della longevità pongono, anche per il mondo della ricerca, nuove sfide e linee di lavoro.

 

AUSILIA (Assisted Unit for Simulating Independent LIving Activities), progetto interdisciplinare per promuovere l'autonomia di persone anziane o con patologie, entra nel secondo anno di attività.

Il progetto Open Care, finanziato nell’ambito del programma Horizon 2020, testa  il primo prototipo sviluppato dalla comunità di Milano.

Un percorso di codesign, per definire bisogni, priorità, risposte e progetti. Tra i team vincitori, competenze provenienti da IRCCS Medea e Fondazione Don Gnocchi

 

L’invecchiamento della popolazione e il progressivo allungamento delle aspettative di vita, sono una grande opportunità e al tempo stesso una grande sfida a cui il mondo della ricerca è chiamato a rispondere.

A Smau Milano 2016, Cristina De Capitani, coordinatrice del Cluster Lombardo Tecnologie degli ambienti di Vita racconta due progetti. Il tema comune è come affrontare l’invecchiamento e le patologie connesse all’avanzare dell’età, in termini di riabilitazione e mantenimento dell’autonomia.

AUSILIA (Assisted Unit for Simulating Independent LIving Activities) è un progetto interdisciplinare per promuovere l'autonomia di persone anziane o con patologie, progetto basato sul forte coinvolgimento dell'utente delle soluzioni che si stanno mettendo a punto.

 

Uno degli ambiti di intervento del progetto CREW è laprogettazione e la realizzazione di servizi e prodotti “tecnologici” destinati a favorire il mantenimento dell’autonomia delle persone anziane, all’interno della propria abitazione. In una prima fase di lavoro, il Laboratorio si è concentrato sulla definizione del bisogno in questo contesto tematico.

È indubbio che la tecnologia abbia contribuito e contribuisca tutt’oggi all’evoluzione e al benessere degli individui e della collettività: grazie all’innovazione tecnologica possiamo controllare, adattare e migliorare il contesto nel quale viviamo.